Contenuto principale

Messaggio di avviso

Un'altra bella affermazione dei nostri alunni

“I lo Hacker” vincono l’hackathon di Coding Girls che fa tappa

a Salerno

Complimenti agli alunni della sezione I del Liceo da Procida

 

IMG 20181116 WA0022

 

IMG 20181116 WA0029

Si è appena concluso, presso il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Salerno, il quinto hackathon del tour nazionale di Coding Girls. L’evento si inserisce in un programma, promosso da Fondazione Mondo Digitale e Ambasciata Usa in Italia in collaborazione con Microsoft, che ha l’obiettivo di avvicinare il mondo femminile alle STEAM.

Ben 183 sono state le studentesse, (provenienti dall’IIS Marconi di Nocera inferiore, l’IIS Sensale di Nocera Inferiore, l’LSS Severi di Salerno, l’IIS Giovanni XXIII di Salerno, l’IIS Publio Virgilio Marone di Mercato San Severino, l’IIS Da Procida di Salerno), che hanno partecipato alla sfida informatica con passione e forte spirito d’immaginazione.

Ad accogliere le partecipanti, il piccolo “Pepper”, un bot dalle fattezze umane, che ha augurato “Good Luck” a tutte le presenti. In seguito, un sentito benvenuto e un messaggio di incoraggiamento per il futuro sono stati pronunciati da Filomena Ferrucci, professoressa ordinaria di informatica e presidente del Consiglio Didattico di Informatica, Università degli Studi di Salerno; Delfina Malandrino, ricercatrice del Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Salerno; Maria Rosaria Pelizzari, professoressa associata del dipartimento di Studi Umanistici e delegata del rettore per le pari opportunità, Università degli Studi di Salerno.

Alle ragazze è arrivato, inoltre, anche il saluto speciale di un’ospite d’eccezione: Marica Rinaldi, comunication designer & creative director. Quest’ultima, rivolgendosi alle ragazze in maniera frizzante e leggera, ha voluto porre l’attenzione sull’importanza della bellezza nella comunicazione che, per risultare tale, deve essere piacevole e funzionale allo stesso tempo. A partire proprio da questa riflessione, la super coach americana Emily Thomforde Code Educator and Science Technology Engineering Art and Mathematics (STEAM) Specialist, ha lanciato il tema della sfida: “Il bello”.

Le/i partecipanti dell’evento hanno quindi lavorato per ore intere, programmando, ideando e realizzando decine di progetti, con il supporto di  Marica Rinaldi, i coach della Fondazione Mondo Digitale, (Giorgia Di Tommaso, Marco Brocchieri, Lara Forgione), dottorande/i e studenti/studentesse di Informatica dell’Università degli Studi Di Salerno (Maria Angela Pellegrino, Alessia Antelmi, Gemma Catolino, Marianna DI Gregorio, Lucia Cimmino, Domenico Antonio Tropeano, Umberto Picariello).

Un’esplosione di emozione ha, infine, caratterizzato la fase di premiazione, durante la quale Filomena Ferrucci, Delfina Malandrino e Marica Rinaldi hanno omaggiato i team vincitori con gadget offerti dalla Fondazione Mondo Digitale e dall’Università degli Studi di Salerno.

Ecco i team vincitori:

1° team classificato: “I lo hacker”, composto da 4 ragazzi e ragazze del liceo Giovanni Da Procida (Salerno)

  • Annapaola Grimaldi, 18 anni
  • Domenica Pierri, 17 anni
  • Alessandro Coppola, 18 anni
  • Serena Vernieri, 15 anni

Il progetto in un messaggio: La straordinaria bellezza della musica è capace di unire gli essere umani.

2° team classificato: “AFKG – Coders”, composto da 4 ragazzi e ragazze del liceo Giovanni Da Procida (Salerno)

  • Federica battipaglia, 14 anni
  • Kledi Crescenzo, 15 anni
  • Alessia Fiorenza, 14 anni
  • Gennaro Russo, 18 anni

Il progetto in una frase: La bellezza sta negli occhi di chi guarda.

3° team classificato: “I fantastici 4”, composto da 4 ragazzi e ragazze dell’IIS Da Procida (Mercato San Severino)

  • Andrea Della Corte, 17 anni
  • Fabiana Clarizia, 19 anni
  • Benedetta Garzillo, 16 anni
  • Martina D’Aniello, 17 anni

Il progetto in una frase: Non è importante l’apparenza, ciò che conta è la bellezza che risiede in ognuno di noi.